Gravina: un set cinematografico a cielo aperto - We Will Go

Gravina: un set cinematografico a cielo aperto

Condividi su:

Negli ultimi anni, la Puglia è diventata famosa soprattutto per le sue coste e per il mare cristallino. Ma, spostandovi nell’entroterra, scoprirete città e luoghi spettacolari, fatti di storia e tradizioni.

Una di queste è Gravina in Puglia, città che si trova a ridosso del confine con la Basilicata. Non c’è da stupirsi, quindi, nel constatare che il suo borgo si sviluppa proprio sopra un canyon del tutto simile a quello che si trova a Matera. Infatti, le due città sono gemelle, dal punto di vista geologico.

Ma ciò che distingue la gravina (questo è il nome scientifico del canyon, da cui deriva il nome stesso della città) di Matera da quella di Gravina è un imponente elemento architettonico, impossibile da non notare: il ponte viadotto e acquedotto.

La sua struttura, alta 37 metri, affonda le colonne portanti sulle pareti e sul fondo della gravina. Originariamente, al suo posto si trovava un altro ponte, andato distrutto a seguito di un terremoto nel 1722.

Grazie alla famiglia Orsini, che all’epoca amministrava il feudo gravinese, tra XVII e XVIII secolo venne costruito un nuovo ponte che, oltre a essere attraversabile, era anche acquedotto. Così, per la prima volta nella storia della città, fu possibile incanalare acqua sorgiva per farla arrivare sotto le mura e renderla più facilmente fruibile per i cittadini.

Sono stati numerosi i registi che non sono rimasti immuni al fascino e alla bellezza della gravina: fin dal secolo scorso, Gravina ha ospitato diversi set cinematografici, concentratisi particolarmente sul ciglio del burrone.

Specialmente negli ultimi anni, poi, il ponte acquedotto è diventato il simbolo della cinematografia gravinese, prima con Il ladro di giorni di Guido Lombardi (2019) e con Pinocchio di Matteo Garrone (2019); poi con le intense scene di inseguimento che si vedono all’inizio dell’ultimo film della saga di James Bond, No time to die di Cary Fukunaga (2021).Insomma, questa è certamente un’attrazione da non perdere! Scrivici per conoscere i pacchetti all inclusive che ti permetteranno di visitare Gravina e respirare la storia di questa magnifica città.

Non vedi l'ora di partire?

Iscriviti alla newsletter e scopri le esperienze di viaggio adatte a te


    Accetto al trattamento dei dati personali secondo la Privacy policy.*

    Ciao sono Raffaele, come posso aiutarti?